Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Presenti: Alberto, Alessandro, Paolo, Victor. Verbalizzante: Paolo

  • Organizzazione del gruppo: Paolo e Alessandro chiariscono che non ci sono due gruppi distinti, ma c'e' chi preferisce occuparsi, per mancanza di tempo, alla sola attività consiliare di Farra, e chi preferisce gestire le altre attività (banchetti, eventi, eccetera). Per lo stesso motivo viene valutato di mantenere una unica cassa, e possibilmente togliere i nomi Farra e Pieve da meetup, siti web, eccetera.
  • Paolo spiega che, per ottimizzare i costi del sito web, sarebbe auspicabile avere un unico dominio anziché i due siti web farradisoligo5stelle.it e pievedisoligo5stelle.it . Viene stabilito di utilizzare il dominio movimento5stelle.qdp.it, raggiungibile anche con l'indirizzo più breve m5s.qdp.it . Analogamente è stato creata la casella di posta Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. (stessa cosa) con webmail per l'accesso in lettura e invio. Paolo riceverà una notifica ad ogni email arrivata in modo da girarla agli interessati.
  • Piattaforma Meetup: dal momento che la piattaforma di Pieve risulta più economica, e considerato che avere due piattaforme comporta non solo costi aggiuntivi ma duplicazione del lavoro nell'inserire gli appuntamenti e la documentazione, si vorrebbe togliere la piattaforma Meetup di Farra ed usare la sola piattaforma di Pieve. Victor si informerà circa la possibilità di rinominare il Meetup da Pievedisoligo a QuartierDelPiave.
    Si stabilisce inoltre di inserire nel forum (discussioni) della piattaforma Meetup tutte le nuove idee e la relativa documentazione
  • Telegram: si è stabilito di avere un gruppo principale a basso traffico, Movimento 5 Stelle Quartier del Piave, in cui siano preferibilmente inseriti tutti, utilizzato per annunciare argomentazioni importanti. Verrà utilizzato invece un gruppo per le attività consiliari di Farra, uno per l'organizzazione eventi, e se serve saranno creati nuovi gruppi specifici al fine di ridurre al minimo il traffico nel gruppo principale.
  • Interrogazione sui fuochi: sono state definite 3 categorie da valutare: bruciatura delle potature, rifiuti anche in ambito indoor, e panevin. Per le prime due, si chiederà quali azioni il Sindaco intenda attuare per impedire ogni bruciatura di rifiuti e potature. Per il Panevin bisogna valutare cosa prescrive il TULPS di Treviso.
  • Interrogazione su Perencin e il doppio mandato (consigliere comunale + assessore, e consigliere provinciale)
  • Interrogazione sull'uso di erbicidi e inquinamento acqua potabile: Paolo dovrà sentire Ezio Marani di Colle Umberto per capire cosa sia successo di preciso a Menarè (chiusura di un pozzo di captazione).

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Resoconto del Meetup del 2  febbraio 2016

Luogo: Sala di Soligo

Presenti: David, Daniela, Alessandro, Alberto, Luca, Francesco

Si è parlato principlamente di 3 argomenti: iniziative da presentare in Consiglio Comunale con Alessandro, la possibilità di organizzare serate tematiche e una discussione sugli impianti di cogenerazione.

Per quanto riguarda il primo punto abbiamo deciso di poratre avanti l'interrogazine sui rifiuti cimiteriali di farra, la mozione sul baratto amministrativo, l'interrogazione sul divieto dell'uso di erbicidi. Dopodichè Alessandro ha proposto di far aderire per tempo il Comune, all'evento nazionale "M'illumino di meno", nonchè interrogare il comune sull'adesione o meno al fondo del 5x1000 per i progetti a scopo sociale. Luca ha avanzato l'idea di chiedere al comune il resoconto dell'adesione all'8x1000 per l'edilizia scolastica.
Per quanto riguarda le serate da organizzare si è pensato in 2 o 3 serate incentrate sui temi:
- Efficientamento/risparmio energetico
- Gestione dei rifiuti (?)
- Mobilità Sostenibile

Se si riesce a organizzare in modo localmente diffuso gli eventi si può avanzare la richiesta di patrocinio ai comuni (Farra e Sernaglia visto l'ottica del Paes congiunto), nonchè di chiamare un membro delle rispettive giunte per far parlare delle iniziative da attuare nei comuni a professionisti, titolari di attività e privati. Interessante sarebbe la partecipazione di Gianni Girotto per inquadrare la normativa nazionale (conto termico), l'assessore all'ecologia Spadetto (per Farra) ed eventualmente l'assessore Marsura (per Sernaglia), nonchè l'intervento dell'associazione Pubbliche energie (http://www.pubblichenergie.it) che da anni si muove territorialmente per progetti di sostenibilità.

Per gli altri due argomenti (Rifiuti e Mobilità), sarebbe interessante parlare anche della questione Amianto e rimozione, ma tentenniamo un pò sul far partecipare la SAVNO Servizi, mentre si potrebbe invitare Ezio Orzes (Vicesindaco Ponte nelle Alpi - vedere video: https://www.youtube.com/watch?v=-q8d0JbvikE)
Per quanto riguarda la mobilità sarebbe interessante coinvolgere amministrazioni locali sul mettere a disposizione aree, strutture e vie dedicate alla mobilità slow, nonchè invitare la MoM (La Marca servizi), anche nell'ottica di queanto letto da qui (http://www.oggitreviso.it/un-autobus-quartier-del-piave-vallata-127322)

Per quanto riguarda la questione cogenerazione, Francesco e David hanno illustrato il funzionamento della pirogassificazione nei cogeneratori che verranno probabilmente installati dal CIT per il territorio della pedemontana. (per saperne di piu chiedete a loro)

Per quanto riguarda le interrogazioni da presentare, sono pubblicate nella sezione file del Meetup.

Per chi non fosse ancora partecipe, si scarichi il programma Telegram (disponibile sia per smartphone/tablet che per desktop) per una rapida comunicazione con il gruppo.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Presenti n.8 persone.
La riunione odierna è totalmente dedicata alla preparazione e all'organizzazione delle strategie del nostro movimento per le prossime e future elezioni municipali che saranno tenute nei comuni del nostro circondario.
E' opinione prioritaria la necessità di organizzare dei presidi su tutti i comuni con il compito, attraverso banchetti, riunioni e quant'altro, di diffondere il più possibile nel territorio lo spirito ed il messaggio del movimento 5 stelle, partendo dalle basi date dalla carta di firenze, dai 20 punti programmatici nazionali e dal blog di Beppe Grillo, per poi arrivare alle proposte per risolvere i problemi specifici di ogni singolo comune.
Per quanto riguarda quest'ultimo punto, si fa strada l'idea di proporre dei questionari direttamente ai cittadini, così da dar loro voce e stimolare il coinvolgimento diretto della cittadinanza.
La propaganda elettorale dovrà avvalersi di tutti i mezzi a nostra disposizione, a partire dai classici volantini e manifesti cartacei per arrivare ai mezzi più moderni quali internet, social network, ecc...
Solo la presenza costante e ben visibile sul territorio può garantire che le idee e le proposte arrivino a tutte le fasce di età e di estrazione sociale della cittadinanza.
In particolare, si deve sfruttare il più possibile la congiuntura economica attuale, per sollecitare e stimolare quella grande percentuale di cittadini che hanno rinunciato a partecipare alla vita politica della comunità attraverso il voto. Il movimento deve far sentire la sua vicinanza ai cittadini facendo leva sul fatto di essere la sola entità politica che, allo stato attuale, è in grado di interpretare il disagio di ampi strati sociali della cittadinanza.
Il movimento deve anche farsi carico della rivalutazione, agli occhi dei cittadini, della figura del sindaco quale garante del bene comune e del buon governo del territorio.
Il programma per le municipali dovrebbe appoggiarsi al programma regionale, con proposte coerenti con lo stesso e con i principi basilari del movimento 5 stelle, dando rilievo a obiettivi quali:
-valorizzazione e salvagardia del bene comune;
-riduzione delle spese, soprattutto quelle inutili, con tagli netti agli sprechi;
-incentivazione delle costruzioni a classe A, puntando su recupero di aree dismesse per non intaccare
ulteriormente il territorio;
-cemento zero;
-proposte ai cittadini quali i GAS (gruppi acquisto solidale) e similari, che danno vantaggi economici in termini di
risparmio e creano un sentimento di comunità.

Durante la discussione si è svolto un dibattito acceso su come è, o dovrebbe essere, l'organizzazione del movimento a livello di gerarchie e distribuzione di deleghe ed incarichi.
A tale riguardo si sono scontrate due correnti di pensiero portate avanti da Victor, che predilige un sistema orizzontale, e da Salvador che invece consiglierebbe un'organizzazione più piramidale e similare ai partiti tradizionali.

In conclusione, breve cenno alla ormai prossima manifestazione contro i pesticidi a Conegliano, il 5 Ottobre, che verrà fatta conoscere alla cittadinanza attraverso la distribuzione di volantini, locandine e manifesti sul territorio.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Meetup del 15.01.2014

Presenti n.11 persone

Sulla locandina della serata di Castelbrando del 7 Febbraio è stato aggiunto il meetup di VittorioVeneto e i ragazzi di questo meetup si occuperanno del volantinaggio, oltre che a Vittorio, anche nei paesi limitrofi (Cappela, S.Giacomo, ecc...).

La manifestazione si terrà al teatro Magno e non al teatro Sansovino, come indicato sui volantini.

Tutti noi ci troveremo per le 20,00 al parcheggio sottostante Castelbrando e li ci organizzeremo dividendoci i compiti.

Varie opzioni discusse sul tipo di documentazione da dare ai partecipanti durante la manifestazione e sulle tempistiche:

-volantino con riportate tutte le attività svolte fino ad ora sul tema del lavoro, dai nostri cittadini

deputati/senatori e magari anche con i riferimenti per accedere al fondo di microcredito per le PMI;

-volantino a tema;

-volantino con i recapiti di tutti i meetup della zona e con i riferimenti pratici di tutte le nostre iniziative

fin qui realizzate.

Per quanto riguarda la tempistica della consegna, il dubbio è tra consegnare in mano all'ingresso, oppure far trovare la documentazione sulla sedia o ancora, consegnare il fascicolo all'uscita delle persone a fine serata.

Si cercherà di coinvolgere alla partecipazione anche le associazioni operanti nel mondo del lavoro (sindacati, unindustria, sindacati, ecc....) e magari anche coldiretti e confagricoltura.

Possiamo aprofittare della serata per pubblicizzare la nostra ricerca di persone da mettere nelle liste elettorali alle prossime elezioni comunali, stimolare la voglia di esporsi, di mettersi in gioco di farsi avanti per il bene comune.

A tale proposito, Francesco ci fa sapere che la lista per Farra si compone, attualmente, di 6 persone, ne mancano quindi altre 5 per raggiungere il numero richiesto (11).

Per trovare le persone mancanti faremo tre serate, una a Farra il 24/01 nella sala della ex biblioteca, una a Soligo il 12/02 nella sala nella quale ci riuniamo periodicamente e l'ultima, a Col S.Martino il 20/02 in una sala ancora da definire.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Otto presenti.
Abbiamo deciso per l'organizzazione che:
1. contatti email li tiene Luca Bottega e bisogna avvisarli ogni nuova iniziativa.
2. La pagina FB la aggiorna Luca Bottega facendo attenzione a cosa scrive, quindi moderazione.
3. I materiali per banchetti li tengono Alberto e Francesco dividendo tutto a metà.
4. Il meetup da usare per Farra sarà Farra di Soligo. (verificare con discussione successiva)
5. I CS (comunicati stampa) dovranno essere pubblicati sul meetup su apposita cartella e lasciati almeno due giorni per controllo testo da parte di Laura o Katy, ed approvazione di una maggioranza.

Le proposte da portare avanti sono:
Partecipazione (chiederemo ai cittadini di partecipare ai nostri incontri), trasparenza (filmeremo il consiglio comunale - verificare), conflitto di interessi di Nardi (farla in seguito), risparmio energetico (mozione Alessandro), sportello lavoro (mozione Francesco?), ogm free (mzione Luca B.)

Come suggerito da David dobbiamo raggiungere degli obbiettivi entro Agosto e potrebbe essere le mozioni su risparmio energetico, sportello lavoro e ogm free.
Dobbiamo fare in modo che in consiglio si discuta soprattutto di proposte del M5S e di andare sui giornali per far capire che siamo propositivi.

Possiamo informarci da subito tramite il nuovo consigliere su:
- Espropri
- Dati sui disoccupati
- Equitalia

Si è parlato di creare un'associazione onlus (senza decisioni)
Si è parlato di organizzare banchetti (senza decisioni)
Si è parlato di organizzare una serata Bio (senza decisioni)

Vogliamo organizzare una pizza tutti insieme; dobbiamo decidere una data.