Stampa
Categoria: Pubblicazioni locali
Visite: 2385

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Manifestazione popolare per la tutela della salute


FARRA DI SOLIGO - Bambini irrorati dai pesticidi durante la ricreazione. Famiglie che non possono pranzare in giardino. O prendere il sole sul terrazzo. Per il Movimento 5 Stelle di Pieve di Soligo , è ora di dire basta.
"Migliaia di persone non sono libere di stare all'aperto - esordiscono i grillini - devono chiudersi in casa per non respirare veleni, e a volte sono costretti addirittura a allontanarsi. Lo stesso vale per quelle persone che vanno a passeggiare sulle strade e sui sentieri di collina, pdove si respirano solo veleni".

Con queste premesse, il M5s ha organizzato una manifestazione di protesta. Sono pacifici, ma incazzati: "Il Sindaco di Farra di Soligo Giuseppe Nardi, e tanti altri amministratori insieme a lui - dichiarano i grillini - permettono di irrorare vigneti con fitofarmaci e veleni che raggiungono case, scuole, asili, strade, parchi. Con una legge inapplicabile - il Regolamento di Polizia Rurale – tutto ciò non è più tollerabile".

"Sindaco: più salute, meno veleni" è l'iniziativa promossa dal gruppo che invita la cittadinanza a riunirsi, unirsi e combattere. L'appuntamento è per sabato 20 luglio, alle ore 16, davanti al Municipio di Farra di Soligo. "Vogliamo spronare i 15 sindaci della zona Docg - fanno sapere gli organizzatori - affinché applichino il principio di precauzione per la tutela della salute e dell'ambiente. Insomma, a fare ciò che dovrebbe essere il principale dovere civico di ogni primo cittadino".