Il Fatto Alimentare

  1. Nella settimana n°41 del 2017 le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per alimenti e mangimi (Rasff) sono state 75 (20 quelle inviate dal Ministero della salute italiano). L’elenco dei prodotti distribuiti in Italia oggetto di allerta comprende cinque casi: coloranti non autorizzati (Sudan 1, Sudan 3, Rodmina B, Orange II e Acido …
  2. Rientra l’allerta Listeria per l’arrosto di fesa di tacchino a marchio Liberamente Casa Modena e Capitelli, prodotto da Forno d’Oro. Le analisi svolte dall’Istituto zooprofilattico sperimentale delle Venezie e dal Servizio veterinario di igiene degli alimenti dell’ULSS7 Pedemontana non hanno riscontrato la presenza del batterio nel lotto coinvolto da due provvedimenti separati, pubblicati dal Ministero della salute …
  3. Simply ha pubblicato il richiamo di alcuni lotti di yogurt cremoso ai cereali “Emozione” a marchio Pittalis per etichettatura non conforme: nella lista degli ingredienti i cereali contenenti glutine non sono correttamente evidenziati e la presenza dell’allergene nel prodotto non viene segnalata in alcun modo, mettendo a rischio i soggetti celiaci e intolleranti al glutine. …
  4. Auchan ha diffuso il richiamo di un lotto di salame felino Igp prodotto da La Felinese Salumi Spa per la presenza di Salmonella spp. Il prodotto richiamato appartiene esclusivamente al lotto numero SF29E248 con scadenza al 28/11/2017 e 29/11/2017 ed è venduto in confezioni da 500 grammi che contengono mezzo salame (vedi foto sopra). Il …
  5. Richiami, ritiri e allerta alimentari. Ne ha parlato nella puntata del 18 ottobre la trasmissione di TV2000 “Attenti al lupo” intitolata “La sicurezza nel piatto”, che ha ospitato il confronto tra Roberto La Pira, direttore de Il Fatto Alimentare, e Giuseppe Ruocco, DG della Direzione generale per l’igiene e la sicurezza degli alimenti e la …
  6. “Sull’etichetta non lo scriviamo, ma nello spot lo raccontiamo”. Potrebbe essere questo lo slogan dei fratelli Barilla, che aggirano il contestato decreto del ministro Martina sull’origine del grano con uno spot affidato alla simpatica campionessa di scherma Bebe Vio, Nel video si dice chiaramente per la prima volta che la pasta Barilla è preparata miscelando …
  7. Nelle ultime settimane i media hanno riportato tre casi di persone che si sono ammalate gravemente o sono morte a seguito del consumo di vegetali. Due episodi sono stati causati da un’erba infestante velenosa, la mandragora, mischiata per errore ad altre commestibili. Questa pianta appartiene al genere delle Solanaceae e contiene alcaloidi in grado di …
  8. Dal 1° gennaio 2018 i consumatori dovranno dire addio ai sacchetti distribuiti gratis nel banco self-service di frutta e verdura dei supermercati. La nuova legge recepisce una direttiva europea (art. 9 bis d.l. n. 91/2017 ) e impone l’uso esclusivo di buste  biodegradabili e compostabili (*) per la vendita di prodotti alimentari. Le nuove shopper …
  9. Sarà Torino il nuovo centro europeo per le encefalopatie spongiformi, patologie degenerative del sistema nervoso trasmissibili per via alimentare, tra le quali figura il famigerato morbo della ‘mucca pazza’ (Bse). Lo ha deciso il Comitato veterinario permanente dell’Unione europea, che ha designato il consorzio costituito dall’Istituto zooprofilattico sperimentale del Piemonte, della Liguria e della Valle …
  10. Il Ministero della salute ha pubblicato l’avviso di richiamo di un lotto di coppa di testa sottovuoto dell’Antica Norcineria Fratelli Ansuini per rischio microbiologico. È stata, infatti, rilevata la presenza di Listeria monocytogenes su un campione analizzato in regime di autocontrollo. Il prodotto richiamato è venduto in confezioni sottovuoto in pezzature da 300 grammi e …