btn scopriprogramma btn segnalazione


Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Comune di Malosco - Val di Non (TN)

I criteri che il Regolamento per l'utilizzo dei prodotto fitosanitari stabilisce per “un’agricoltura che si rispetti”:

distanza 50 m con atomizzatore da tutti i confini del campo, anche da campi con altre coltivazioni;

siepi di protezione a fine coltura, anche verso campi con colture diverse, per contenere al massimo l’effettto deriva e rispettare le coltivazioni vicine, che possono essere immesse in un circuito biologico;

divieto di utilizzo di prodotti Tossici e Molto Tossici;

Si va in tal maniera a soluzione dell’annoso problema dei coltivatori biologici che hanno finora dovuto conferire parte del prodotto come convenzionale, a causa delle derive di pesticidi di terreni adiacenti.

Nella sentenza del Consiglio di Stato si evidenzia la validità dell’applicazione del principio di precauzione adottata dal Sindaco di Malosco, (unica nota: respinto il contenuto dell’Art 9 del regolamento, contenente divieti di utilizzo di infrastrutture (serre e protezioni antigrandine), che, pur giustificato per motivi paesaggistici, non trova consono spazio in un regolamento che investe l’aspetto sanitario, ma che nel frattempo il Comune ha inserito nelle norme del Piano Regolatore Generale, misure accettate anche dal Consorzio di Comuni trentini di cui è possibile consultare il parere.

Per info regolamento: associazione Alta Val di Non – Futuro sostenibile e/o  Sindaco di Malosco

Per info pesticidi: Comitato per il diritto alla salute in Val di Non

Il regolamento del Comune di Malosco è stato poi adottato anche dai comuni di Cavareno.