btn scopriprogramma btn segnalazione


Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Farra di Soligo 07.09.2015 - Il Meetup del Movimento 5 Stelle di Farra di Soligo torna a ribadire la propria estraneità rispetto alle iniziative personali del consigliere Marina Vercelloni, da alcuni mesi  sfiduciata dal gruppo perché non allineata con gli obiettivi condivisi nel programma elettorale.

Durante il Consiglio Comunale tenutosi all’Auditorium Santo Stefano lunedì 7 settembre, il consigliere ha presentato una mozione avente oggetto “Interventi comunali per la legalità e il contrasto al gioco d'azzardo patologico". La mozione, mancante della condivisione e approvazione da parte del gruppo di attivisti, struttura essenziale e unica nel Movimento 5 Stelle, è stata presentata nonostante le proposizioni in essa contenute fossero già state colte dal Comune di Farra in concerto con tutti i Sindaci dell’ULSS7. Ciò ha gettato nell’imbarazzo l’intera comunità pentastellata locale, cosa che non sarebbe avvenuta se ci fosse stato alle spalle della rappresentante un idoneo gruppo di lavoro.

A ragione di questo, già in data 16 aprile alcuni attivisti del Movimento 5 Stelle avevano incontrato, presso la sede dell’ULSS7, il Dott. Giuseppe Bazzo, Direttore dei Servizi Sociali, e il Dott. Carlo Cenedese, Responsabile del Centro Dipendenze Giovanili, per convenire sulla proposta che già in precedenza era stata formulata.

L’incontro, avuto luogo dopo un colloquio con l’Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Farra di Soligo, Avv. Silvia Mazzocco, nacque dalla necessità di monitorare con la massima collaborazione politica la situazione, altamente pericolosa per il tessuto sociale, cui le Slot Machine e le Video Lottery stanno portando anche sul nostro territorio.

Come ci venne comunicato prontamente, la Conferenza dei Sindaci dell’ULSS7 aveva già partorito un documento esauriente che mirava ad una lotta puntuale e ad un contrasto mirato ai problemi legati al Gioco d’Azzardo Patologico, approvato in data 3 aprile di quest anno.

Riteniamo che un consigliere comunale, per essere rappresentantivo del Movimento 5 Stelle, debba confrontarsi con il gruppo di attivisti nonché con i cittadini, tenendosi inoltre informato sulle attività dell’Amministrazione comunale. Auspichiamo pertanto che il consigliere Marina Vercelloni converga verso le iniziative del gruppo 5 stelle Farra di Soligo, oppure rinunci a fregiarsi del simbolo del Movimento 5 Stelle, portando avanti, a titolo personale, ulteriori iniziative insensate.